azoy

أفضل الاستثمارات في دبي 2021 تعرف عليها الآن - أفضل أماكن الاستثمار في دبي 2021 تأسيس شركة في دبي azoy int. Yiddish (ah-ZOI) Una dichjarazione definitiva chì significa "cusì", "cum'è cusì" o "hè cusì". Quandu azoy hè adupratu cum'è una quistione, trasmette dubbi, cum'è "Da veru?" o "Hè cusì?" int. interiezione ...

azoy Read More »

avodah

avodah n. Ebraicu (ah-voh-DAH) Literalmente, "Serviziu Divinu". In u Pirke Avot, hè scrittu chì u mondu stà nantu à trè pilastri: Torah; gemilut hasadim, atti di gentilezza versu u nostru cumpagnu; è avodah, serviziu è cultu di Diu. 2. Avodah Una parte unica di u serviziu Musaf in Yom Kippur, e preghere Avodah descrivenu u ...

avodah Read More »

aveilut

aveilut n. Ebraicu (ah-vay-LOOT) L'annu di dolu, chì a lege ebraica impone solu per a morte di un genitore; hè cunsiderata una estensione di a mitzvah per "onurà a vostra mamma è u vostru babbu". Tradizionalmente, i zitelli di i morti assistenu à i servizii ogni ghjornu per recità u Kaddish. Durante questu tempu, i luttu ùn sò micca tenuti à visità ...

aveilut Read More »

Av

Av n. Ebraicu (AV) U quintu mese in u calendariu ebraicu, currisponde di solitu à lugliu o aostu. nome Eisenberg, J., Scolnic, E., & Jewish Publication Society. (2001). U dizziunariu JPS di parolle ghjudeie. Oltre 1000 iscrizioni per e vacanze ebraiche è eventi di u ciclu di vita, cultura, storia, Bibbia è altri testi sacri, è cultu. Ogni entrata ...

Av Read More »

aufruf

aufruf n. Yiddish (AUF-ruff) Literalmente, "invucà". A ricunniscenza publica di una congregazione è a benedizione di un matrimoniu. In parechje congregazioni, sia i sposi sia chjamati à u bimah per leghje da a Torah o per recità e benedizioni prima è dopu a lettura. In e congregazioni ortodoxe, solu u sposu hè chjamatu ...

aufruf Read More »

atzilut

atzilut n. Ebraicu (ah-tse-LOOT) U mondu di emanazioni Divine. À sente a teoria cabalistica, atzilut hè u primu è u più altu di i quattru mondi di l'esistenza, chì emergenu da a luce infinita di Ein Sof è culminanu in l'universu fisicu. À questu livellu, a luce di Ein Sof irradia è hè sempre unita cù i so ...

atzilut Read More »

atzei chayim

atzei chayim pl. n. Ebraicu (ah-TSAY khigh-YEEM) Literalmente, "arburi di vita". I poli à i quali hè attaccatu un rotulu di a Torah. L'estremità di i pali, chì sò generalmente fatti di legnu o d'ivori, spuntanu per serve di manichi per alzà è portà a Torah è rotulallu à a prossima sezione di u testu. nome plurale ...

atzei chayim Read More »

atarah

atarah n. Ebraicu (ah-tah-RAH) A fascia decorativa di u collu cusita in cima di un tallit. Indica a manera chì un tallit deve esse coperto nantu à e spalle. L'atrah pò esse ricamatu elaboratamente è pò cumprende a benedizione ebraica chì si recita quandu si mette un tallit. Quandu un omu hè sepoltu in u so tallitu, u ...

atarah Read More »

Ashrei

Ashrei n. Ebraicu (rayon OSH) Literalmente, "sò felici". Una preghiera reattiva recitata durante i servizii quotidiani è di Shabbat. Include a lingua da trè salmi; u so tema hè a preoccupazione di Diu per l'umanità. A preghera hè un acrosticu; ogni linea principia cù a prossima lettera di l'alfabetu ebraicu eccettu per a lettera monaca. nome Eisenberg, J., Scolnic, ...

Ashrei Read More »